Canale Reale: iniziata la rimozione dei rifiuti

È iniziata stamattina, 14 marzo, la rimozione dei rifiuti accumulati sull’argine sinistro del Canale Reale nel territorio comunale di Mesagne (Brindisi), per conto del consorzio Arneo. I lavori continueranno nella giornata di domani.

L’auspicio è naturalmente che l’area possa tornare completamente pulita, per quanto la capillarità dei rifiuti presenti tra le canne abbattute non lasci molte speranze in proposito.

Oggi, sul luogo, erano presenti 4 operai muniti di sacchi neri, un camion, una ruspa e una ruspa trituratrice. Osservando la parte di argine già sgombrata, ho notato ancora parecchi rifiuti in terra.

Nessun intervento è previsto, al momento per i rifiuti presenti sull’argine destro, che comprendono calcinacci e probabilmente anche amianto.

I rifiuti “normali”, secondo gli operai presenti sul posto, non avrebbero nulla a che fare con la recente bonifica del letto del canale, ma sarebbero dovuti alle ultime “bombe d’acqua”, che hanno provocato esondazioni. Il che teoricamente è possibile, ma è contraddetto dalle affermazioni di alcuni residenti nella zona.

In un caso come nell’altro, e nonostante i limiti dell’intervento, l’opera di pulizia che si completerà domani dimostra che l’impegno di singoli cittadini nel denunciare la situazione, insieme alla risposta dell’amministrazione comunale che si è attivata presso l’Arneo, possono fare la differenza.

Se si vorrà lavorare per un Canale Reale veramente pulito, e per la salute e valorizzazione delle nostre campagne la lotta sarà comunque lunga e dovrà coinvolgere di necessità il maggior numero possibile di cittadini attivi, associazioni, istituzioni.

Insieme ai residenti della zona, continuerò a tenere d’occhio la situazione.

>>> PS: Sono stato intervistato da Idea Radio sulla mia lettera aperta che parla di rifiuti, ma anche di valorizzazione del territorio. L’intervista sarà trasmessa domattina, 15 marzo, alle ore 10.40 all’interno del programma «Il territorio in diretta» condotto da Antonio Ligorio. Potete ascoltarlo sulle frequenze di Idea Radio o sul sito www.idearadionelmondo.it.

This entry was posted in Camminante, Cemento/Inquinamento, Piazzetta della cittadinanza attiva and tagged , , , . Bookmark the permalink.