Io almeno ho votato!

 Partecipa anche tu alla petizione on line per introdurre il referendum propositivo in Italia e abolire il quorum!
 
 
Anche se non rappresento in nessun modo i comitati referendari, avevo sperato nel successo dei referendum. Non è andata bene, sarà per la prossima volta.
 A quel 27,6% dei cittadini che è andato a votare esprimo,
di cuore, il mio ringraziamento.
 

 Piccola iniziativa:
 
 Se hai votato e pensi di aver fatto il tuo dovere (e naturalmente se hai un sito o un blog), scarica il "calendario" qui a fianco e usalo come banner: a meno di errori da parte mia, ti basterà copiare e incollare il codice <a href="http://mariobadino.noblogs.org/post/2007/11/19/io-almeno-ho-votato"> <img style="vertical-align: top; border: 0px;"  src="http://mariobadino.noblogs.org/gallery/516/banner_post_referendum.jpg" alt="18 novembre – Io almeno ho votato!" /></a>
 Se non dovesse funzionare, ti prego di comunicarmelo.

This entry was posted in General. Bookmark the permalink.

7 Responses to Io almeno ho votato!

  1. Ivan says:

    Ma in che mondo viviamo, ovvero ma in che Regione viviamo ???
    Anch’io almeno ho votato, anche se alle 21 e 45 ….
    Peccato che le persone non si occupino di politica, come se fosse qualcosa che non li riguarda…

    Ci si vede …

  2. hunter says:

    E c’è anche chi dice che “Oggi è una bella giornata..”
    http://www.regione.vda.it/…etails_i.asp?id=45508

    no comment..

  3. Mario says:

    Non ci sono parole.

  4. ilmatto says:

    il paradosso è che se ne disinteressano, ma si lamentano che tutto va male e non muovono un dito per cambiarla …

    e allora VAFFA, come direbbe Beppe, ma non alla Politica, ma a questi Cittadini pelandroni, che tanto “Cittadini” non sono se non riescono nemmeno ad esprimere il loro parere … PECORE!!!
    e riprendendo il tema del blog:
    IO ALMENO HO VOTATO!

  5. Mario says:

    Sono assolutamente d’accordo con te sul fatto che chi si disinteressa ha poco da criticare. Sul perché così tanti se ne siano fregati vorrei rifletterci un attimo: continuo a dire da tempo (l’ho scritto tante volte in queste pagine) che oggi i cittadini vogliono fare politica, che non si accontentano più di delegare al Palazzo; ho portato come esempio le varie primarie dei cittadini, la manifestazione del 20 a Roma, il Vaffanculo Day eccetera eccetera. Il problema è che tutte queste manifestazioni (per quanto partecipate) hanno comunque interessato soltanto una parte della popolazione che evidentemente è più piccola di quanto credevo… Vuoi vedere che tutti questi anni di berlusconismo televisivo hanno davvero forgiato tanti cittadini-non cittadini?
    Circa la Valle d’Aosta, comunque, è possibile che il panorama sia più sconfortante che altrove. Qui gli anni a disposizione per plasmarci sono stati almeno il doppio!

  6. JeKo says:

    Ciao Mario,
    sono contento di trovare altra gente che la pensa come me… in Vallée avevamo la possibilità di dimostare all’Italia tutta che c’è ancora speranza di migliorare le cose… il primo referendum propositivo è stato un fiasco… in primis i politici che, in barba alla democrazia, incitano al non voto… in secondo luogo i cittadini svogliati e disinteressati per cui “tutto va male ma darsi da fare non se ne parla”… il bello è proprio che gli astenuti sono spesso quelli che si lamentano di più delle cose… mi fa veramente incazzare…
    Comunque mi unisco al tuo GRAZIE a quel 27,6% che, con le idee più disparate, ha comunque esercitato la sua volontà e contribuito a far sapere che, in fondo in fondo, qualcuno si da ancora da fare…

  7. JeKo says:

    PS: il banner lo isnerisco subito e molto volentieri 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *