Soltanto noi possiamo

13625386_10154674046977985_5835759745725499931_n
Soltanto noi
possiamo fermare il terrorismo, il tiro al bersaglio contro i civili. Soltanto noi, gli occidentali, i ricchi, i creatori di questo gioco terribile.

Non c’è giustizia al mondo. È colpa dell’islam o del nostro modello economico? Non c’è pietà per i civili, i bambini, le persone indifese. Andate a dirlo a quelli che le “nostre” bombe intelligenti hanno pescato a casa loro, cadendo dall’alto dei cieli.

Diamo il cattivo esempio, perciò la colpa è nostra.

Lo dico in senso pratico, mica in senso morale: di certo non nego la responsabilità personale, individuale, dell’ennesima strage commessa da cerebrolesi assassini.

Ma dico che abbiamo cominciato noi il gioco, rubando e ammazzando, e dico che stiamo continuando, che anche in questo momento – mentre bombardiamo l’Isis – lo riforniamo di armi.

Se dico che la colpa è nostra, in realtà voglio dire che la causa dipende da noi, da noi che per ciò stesso potremmo – per quanto difficile – disinnescare l’ordigno.

Ma per disinnescare l’odio occorrerebbe rinunciare ai disegni di dominio planetario. Allo sfruttamento. Alla globalizzazione dei mercati. Per questo continuiamo a fare guerre e a dare agli altri l’esempio più osceno.

Soltanto noi possiamo invertire il corso di questa deriva tragica verso uno uno stato di guerra diffusa che si fa mondiale.

Basterebbe volerlo.

>>> La vignetta è di Mauro Biani ed è stata pubblicata su «il manifesto».

This entry was posted in Orwell (fascismi, sessismi, controllo, censura) and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *